CUAMM – Medici con l’Africa

cuamm immagineCon lo scopo di collaborare per promuovere il diritto alla salute attraverso il rafforzamento dei sistemi sanitari africani e attraverso la formazione dei giovani chirurghi e la sensibilizzazione della società civile in Italia, il 16 Settembre 2015, a Roma, il Presidente della SPIGC Emanuele Cigna e il Direttore di Medici con l’Africa Cuamm Don Dante Carraro, hanno firmato un Protocollo di intesa fra Medici con l’Africa Cuamm e la Società Polispecialistica Italiana dei Giovani Chirurghi.
La professione e il ruolo del medico non possono prescindere dalla natura multiculturale delle società moderne e dalla crescente presenza di migranti nel nostro paese, che rendono necessario creare professionisti della salute con sensibilità umana e conoscenze adeguate ad affrontare le sfide della salute globale.

Medici con l’Africa Cuamm è un’organizzazione non governativa (ONG) nata nel 1950 con lo scopo di formare medici per i paesi in via di sviluppo e riconosciuta idonea, ai sensi della Legge n. 49/1987, dal Ministero degli Affari Esteri italiano per la realizzazione di progetti di cooperazione internazionale e per la selezione, formazione e impiego di cittadini italiani all’interno dei suddetti progetti (D.M. n. 1988/128/004187/2D del 14/09/1988).
Medici con l’Africa Cuamm si propone come obiettivo primario la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane e, per raggiungere tale obiettivo, è presente sul campo in Africa sub-Sahariana con diversi progetti principali, molteplici interventi di supporto e numerosi cooperanti e volontari; interviene, inoltre, nella formazione di risorse umane dedicate in Italia e in Africa e nella ricerca e divulgazione scientifica in ambito tecnico di cooperazione sanitaria.

Nell’ambito della ricerca, Medici con l’Africa Cuamm ha già promosso collaborazioni con diverse facoltà dell’Università di Padova (Medicina, Economia, Statistica, Ingegneria, Scienze Politiche), con le università romane Università Cattolica del Sacro Cuore e La Sapienza e con l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, con la finalità di identificare ambiti di ricerca coerenti con le esperienze ed esigenze dell’ONG. E’ inoltre in vigore un accordo di collaborazione con il S.I.S.M. (Segretariato Italiano Studenti in Medicina).
Medici con l’Africa Cuamm è anche promotore di una particolare iniziativa denominata “Junior Project Officer” rivolta agli specializzandi delle Scuole di Specializzazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia e che prevede, per lo specializzando, sei mesi di permanenza in un Paese in via di sviluppo, all’interno di progetti proposti da Medici con l’Africa Cuamm, dove potrebbe svolgere un percorso formativo teorico-pratico qualificante, concordato con il Direttore della Specialità. Obiettivo generale del progetto “Junior Project Officer” è offrire, a coloro che sono interessati, un’opportunità formativa in un Paese in via di sviluppo, dove gli specializzandi avranno la possibilità di approfondire le competenze e le abilità teorico-pratiche legate alla specializzazione, anche in vista di un eventuale impiego futuro nell’ambito della Cooperazione Sanitaria Internazionale.

Con queste premesse, la SPIGC si impegna a: promuovere eventi di formazione dei giovani chirurghi su varie tematiche di Salute Globale da realizzarsi in collaborazione con Medici con l’Africa Cuamm; favorire lo svolgimento da parte degli specializzandi delle Scuole mediche di periodi di formazione teorico-pratica sul campo (Junior Project Officer), secondo le modalità e nei limiti previsti dalla normativa vigente in materia; favorire lo svolgimento da parte dei giovani chirurghi di missioni brevi in affiancamento ad altri medici cooperanti sul campo, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla normativa vigente in materia; promuovere e coordinare, in accordo con Medici con l’Africa Cuamm, la partecipazione dei giovani chirurghi ad attività di raccolta fondi e sensibilizzazione promosse da Medici con l’Africa Cuamm, in particolare in occasione del Congresso Nazionale annuale SPIGC.
Per chi fosse interessato a partecipare a tali iniziative, si allega il Protocollo di intesa fra Medici con l’Africa Cuamm e la Società Polispecialistica Italiana dei Giovani Chirurghi.

Per ulteriori informazioni potete contattarci via mail all’indirizzo spigc@emec-roma.com , e visitare il sito www.mediciconlafrica.org.